//Braccia sottili e snelle: 3 esercizi al top

Braccia sottili e snelle: 3 esercizi al top

La sedentarietà è nemica delle donne, ma con un’alimentazione ricca di acqua, frutta e verdura, il sostegno di integratori a base di estratti naturali che aiutano a mantenere la muscolatura tonica e gli esercizi giusti i risultati arriveranno nel giro di poco tempo. La struttura fisica è diversa da donna a donna. Si può avere poca pancia, ma braccia grosse o rilassate. Un aspetto che mette disagio soprattutto in vista della stagione estiva, ecco come intervenire.

Le regole d’oro

Ricordate il tubino senza maniche che rivelò al mondo le braccia sode e definite di Michelle Obama? Non c’era nessun segreto “chirurgico” solo tanto sudore e una serie di esercizi specifici per snellire le braccia. Ricordate che scolpire il muscolo significa togliere il grasso in eccesso sulle braccia che di conseguenza torneranno magre. La prima regola per ottenere risultati è allenarsi tre volte a settimana a giorni alterni, la seconda regola è utilizzare solo il peso del proprio corpo o al massimo un manubrio di 1-1,5 kg. Ogni circuito va ripetuto un paio di volte. Di seguito una piccola guida di esercizi per dimagrire la circonferenza delle braccia.

I migliori esercizi per dimagrire le braccia

Per i tricipiti mettetevi con il bacino a fossa rivolto verso l’alto e sollevato da terra, le gambe piegate a 90° e le mani divaricate sul pavimento oltre i fianchi. A braccia tese sollevate la gamba dx verso l’alto, più è perpendicolare rispetto al suolo meglio è. A questo punto piegatevi sui gomiti facendo su e giù per almeno 10 volte. Gli addominali devono essere contratti. Fermarsi 5 secondi e ripetere tutto con la gamba sx. Si dovrebbero fare 2-3 serie intervallate da una pausa di 60 secondi. Questo esercizio per dimagrire le braccia comporta una difficoltà media, ma dà grandi soddisfazioni.
Un esercizio duro, ma molto efficace consiste nel posizionarsi a V rovesciata con le braccia tese e le mani per terra, la gamba sx puntata a terra (solo le dita non tutta la pianta del piede) e la dx sollevata in alto all’indietro. Piegare i gomiti all’infuori e avvicinare il corpo al tappetino poi risalire. Il movimento si ripete almeno 15 volte e poi si passa alla gamba dx. Si compiono 3 serie. Alla fine di ognuna si osservano 30 secondi di recupero.

La versione facile delle flessioni o pushup prevede che le gambe non siano tese, ma ci si appoggia sulle ginocchia, si mantiene la schiena dritta, gli addominali contratti e non si piega il collo. Con le mani appoggiate a terra si scende e si sale con i gomiti larghi finché il petto non sfiora il tappetino, poi si risale. Il movimento si ripete 15 volte per 3 serie. Il tempo di recupero tra una sessione e l’altra è di 30 secondi.
Un altro ottimo esercizio per dimagrire le braccia: si mette il busto in avanti a 90°, si piegano leggermente le gambe e si appoggiano i gomiti sui rispettivi fianchi. A questo punto si stende l’avambraccio all’indietro stringendo in ogni mano un manubrio da 1-1,5 kg facendo attenzione a lasciare i gomiti aderenti. Il movimento si può eseguire alternando le braccia o muovendole in contemporanea. Si compiono 15 movimenti per 3 serie intervallate da un tempo di recupero di 10 secondi.

Per dimagrire braccia e spalle si può far uso della “fitball” (sia a casa che in palestra). La grande palla di gomma non allena solo il sottobraccia, ma anche addome e schiena perché si deve cercare di non perdere l’equlibrio. Con una mano appoggiata sulla fitball si porta l’altro braccio verso l’alto tenendolo vicino alla testa. Poi si piega il gomito all’indietro portando il manubrio (1 kg) all’altezza delle spalle e si ristende. Si eseguono 10-15 movimenti per parte per 3 volte. Tra una serie e l’altra il recupero è di 30 secondi.

2017-05-23T13:29:42+00:00