//Cibi e piante anticellulite: i tuoi 10 migliori alleati

Cibi e piante anticellulite: i tuoi 10 migliori alleati

La cellulite, si sa, è la peggiore nemica del gentil sesso. Spesso banalizzato e sottovalutato, questo problema è una vera e propria patologia, che ha degli effetti anche dal punto di vista estetico.

Dietro l’accumulo della tanto odiata cellulite, dunque, spesso si nascondono problemi di tossine in eccesso, cattiva circolazione sanguigna, accumulo di liquidi. Da qui la necessità di correre ai ripari.
Proprio in virtù di ciò, una buona alimentazione, tutta basata sul consumo di cibi anticellulite, non può che potenziare gli effetti dei più sofisticati programmi di bellezza. Generalmente questi ultimi sono dei veri e propri trattamenti che danno il loro importante contributo nell’eliminazione della cosiddetta “pelle a buccia d’arancia”. Tuttavia, i trattamenti esterni e la buona alimentazione necessitano sempre di essere coadiuvati dall’azione di un buon integratore alimentare. Tra i tanti presenti in commercio, la Centella Asiatica di Naturecare è un prodotto dalle elevate potenzialità.

I cibi consigliati per sconfiggere la cellulite

I programmi per combattere la cellulite sono i più vari: si va dai massaggi manuali al trattamento con macchinari specifici fino ad arrivare agli esercizi fisici mirati. In ogni caso, detti trattamenti devono essere sempre portati avanti all’interno di un regime alimentare studiato proprio per combattere la più grande nemica di ogni donna. Probabilmente vi starete domandando quali sono i cibi anticellulite. La risposta è presto detta. Di seguito, infatti, andremo ad elencare i 10 cibi anticellulite che risultano tra i migliori alleati del sesso femminile:

– L’ananas: questo frutto è un potentissimo drenante naturale, pertanto dà un importante contributo nell’eliminazione dei liquidi in eccesso.
– Il pesce azzurro: è un alimento ricco di omega 3, che agisce sull’infiammazione che spesso accompagna la comparsa della pelle a buccia d’arancia.
– Le noci e le mandorle: anche questa frutta secca presenta un’elevata concentrazione di omega 3.
– Il mirtillo nero: è consigliato perché in grado di agire sui problemi del microcircolo.
– Il sedano: è un cibo disintossicante.
– I cetrioli: sono un alimento che aiuta a perdere i liquidi in eccesso.
– Gli agrumi (arancia, limone, pompelmo): sono ricchi di vitamina C; questa vitamina aiuta la sintesi del collagene.
– La mela rossa: è un frutto da mangiare con la buccia, che contiene sostanze in grado di contrastare l’assorbimento dei grassi.
– La radice di zenzero: è ottima per bruciare i grassi in eccesso e può essere consumata sia sotto forma di tisana sia come condimento.
– Gli spinaci: sono un alimento ricco di sostanze che donano benessere alla pelle.

Al consumo dei cibi anticellulite si deve accompagnare sempre la diminuzione della quantità di sale da cucina e il consumo di almeno 2 litri di acqua al giorno.

La Centella Asiatica di Naturecare: ottimo ausilio contro la cellulite

Non solo trattamenti mirati e cibi anticellulite. I programmi per sconfiggere la battaglia contro la grande nemica delle donne si arricchiscono di nuovi alleati. Si tratta di integratori alimentari studiati con l’obiettivo di potenziare e coadiuvare i risultati ottenuti con i trattamenti estetici e con l’adozione di un regime alimentare specifico.
Tra i diversi integratori presenti in commercio, la Centella Asiatica Naturecare rappresenta un ausilio efficace per contrastare gli inestetismi della cellulite, ma anche per donare sollievo alle gambe pesanti e agire sui problemi legati alla circolazione periferica.
Si tratta di un prodotto a base totalmente naturale, la cui assunzione è adatta anche a chi soffre di celiachia e di intolleranza al lattosio. Inoltre, questo fitoterapico può essere preso anche da vegetariani e vegani.
La Centella Asiatica di Naturecare è ricca di sostanze in grado di donare benessere all’organismo. Tra queste ci sono i flavonoidi, ovvero sostanze utili a contrastare la cellulite, sia quella localizzata e circoscritta ad alcune parti del corpo (un esempio sono i noti cuscinetti di grasso che fanno tanto discutere le donne) sia quella che appare in forma diffusa su aree corporee più ampie (non solo nelle gambe, dunque, ma anche nella pancia).
I flavonoidi, tuttavia, possiedono anche altre virtù, come la capacità di ridurre l’accumulo di liquidi e quella di limitare i danni causati alla circolazione periferica, altro grande problema che affligge le donne.
La Centella Asiatica Naturecare può essere assunta in qualunque momento della giornata. In ogni caso, quando si comincia a prendere quest’integratore, è opportuno ricordare di bere molta acqua: la quantità minima è pari a 1,5 litri al giorno.
Il fitoterapico in questione è acquistabile in comode confezioni contenenti 120 pastiglie da 500 mg ciascuna. Ogni pastiglia contiene una percentuale di asiaticoside, principio attivo efficace nel trattamento della cellulite e delle sue principali cause, pari al 20%. Si tratta della più alta percentuale presente sul mercato.

2017-07-18T15:22:34+00:00